Via Seminario, 23, 80035 Nola NA
3487802896

Spuntino dopo cena: le migliori 4 proposte per te

Spuntino dopo cena: le migliori 4 proposte per te

spuntino dopo cena

Lo spuntino dopo cena è una delle esigenze più frequenti per chi segue una dieta alimentare e non può concedersi molti sgarri.

Quante volte hai sentito quel languorino dopo aver già cenato ma hai pensato che fosse meglio lasciar perdere e andare a dormire?

“Meglio di no, butterò via i sacrifici di questa giornata di dieta”, ti sarai detto.

Sono sicuro che ti stupirò come ho già stupito molti dei miei pazienti: scommettiamo? Infatti, non sempre lo spuntino di mezzanotte è una cattiva idea.

Te lo dico subito, sto parlando di uno snack equilibrato e sano: non pensare di poterti concedere una spaghettata in piena notte come nulla fosse.

Dopo aver letto questo post, quando ti verrà fame prima di andare a dormire, saprai cosa fare.

Ti spiegherò:

  • quando si può mangiare dopo cena e quando no;
  • 4 proposte per il tuo spuntino di mezzanotte;
  • cosa evitare assolutamente.

Sei pronto? Partiamo.

P.S.: Stai cercando un modo per dimagrire realmente in questo periodo? Ho da poco rilasciato il mio manuale gratuito Allenamento in Quarantena. All’interno trovi 20 pagine sui principi del bodybuilding, 12 schede di allenamento e 30+ video (con annotazioni) per svolgere esercizi a casa in maniera corretta. Puoi scaricarlo cliccando qui.

Mangiare prima di andare a letto: sì o no?

Si, puoi mangiare dopo cena se rientra nel tuo fabbisogno calorico. 

In alcuni casi,può essere proprio una strategia per evitare le abbuffate della cena stessa: sentirai il dovere di contenerti pensando allo snack che ti aspetta qualche ora dopo.

Ovviamente non è indispensabile ma può risultare utile quando:

  • salti qualche spuntino
  • ti allenerai il mattino seguente
  • hai difficoltà ad addormentarti

Nella routine quotidiana è molto facile che questo accada.

Tra i mille impegni della giornata ti può capitare di saltare qualche spuntino; in questo modo a fine giornata non hai soddisfatto il tuo fabbisogno calorico e non hai raggiunto una certa quota di macronutrienti assunti.

Il mattino seguente ti alleni, magari a stomaco vuoto per la fretta di non fare tardi a lavoro e rischiare una ramanzina dal tuo capo, così avverti una forte mancanza di energie.

E’ proprio in questi casi che lo spuntino dopo cena diventa la soluzione più utile,valida, e intelligente.

Quando invece fai fatica ad addormentarti, per porre fine a questo strazio puoi consumare un pasto glucidico, ma attenzione: uno spuntino in tarda serata che eccede in calorie non è sicuramente una buona opzione, un pasto di 200 kcal è sufficiente.

L’eccesso potrebbe incidere sulla qualità del sonno, causare episodi di rigurgito o peggiorare il reflusso esofageo preesistente.

In questi casi, meglio prevenire il problema.

La soluzione è quella di equilibrare tutti i pasti durante l’arco della giornata in base al tuo stile di vita e non il contrario.

2 modi molto semplici per equilibrare i tuoi pasti

1.Sei sempre in giro o a lavoro sia di mattina che nel pomeriggio e non hai tempo per mangiare?

Dividi equamente le calorie da assumere tra colazione, pranzo e cena e imposta un tuo piano alimentare calcolando il tempo che passi fuori casa: non rinunciare ai pasti, basta veramente poco per organizzarsi e preparare un pranzo o uno spuntino al sacco da portare con te.

2. Sei uno studente che di tanto in tanto ha bisogno di un break dallo studio?

Suddividi i macronutrienti in 5 o 6 pasti al giorno,calcolando quindi anche le pause che vuoi concederti dallo studio per mettere qualcosa sotto i denti, e lascia una parte proprio per lo spuntino di mezzanotte quando è necessario.

Cerca di calibrare tutto e ricorda che ciò che conta è sempre la moderazione.

Quindi,se una volta tanto ti capiterà di mangiare molto dopo cena per mancanza di tempo nel resto della giornata, non preoccuparti, non cambierà nulla.

Ma non lasciare che diventi un’abitudine: acquisisci la consapevolezza di ammettere a te stesso quando hai realmente bisogno di uno spunto dopo cena e puoi, e quando no.

Spuntino di mezzanotte: 4 proposte per ammazzare la fame

Negli ultimi tempi molti pazienti mi hanno chiesto quali potessero essere le scelte migliori per i loro spuntini di mezzanotte.

Cercavano qualcosa che fosse davvero in grado di ammazzare la fame, apportare poche kcal e molto nutriente.

Ho studiato e successivamente testato in prima persona le migliori proposte più efficaci, sane ed anche pratiche:

  • uovo
  • yogurt
  • tonno al naturale
  • frutta secca

Per la sua digeribilità veloce l’uovo è consigliato in padella o alla coque, con galette, pane o fette wasa.

Lo yogurt, invece, preferibilmente magro e greco, è fonte naturale di probiotici, e può essere abbinato ad un frutto amidaceo come la banana.

Il tonno al naturale contiene pochissime calorie anche perché non viene mai utilizzata la ventresca (la parte più grassa del tonno), ma solo i tagli più magri.

Come frutta secca vi consiglio pinoli, mandorle e noci che sono ricchi di minerali sedativi e di triptofano, un amminoacido che ha un naturale potere rilassante.

Ma occhio sempre a non esagerare con le quantità : troppa frutta rallenta i processi digestivi invece di conciliare il sonno .

Queste sono le proposte migliori che puoi utilizzare per il tuo spuntino dopo cena. Ti dirò di più: ci sono almeno 3 cose che invece devi assolutamente evitare.

Spuntino dopo cena: 3 cose da evitare

Quando ne sentirai il bisogno, scegli lo spuntino che più si avvicina alle tue esigenze, possibilità e gusti.

Considera sempre il tuo fabbisogno giornaliero, le kcal che hai già assunto e i macronutrienti di cui invece avresti ancora bisogno.

Tieni conto di questi fattori,ma prima di andare a dormire evita assolutamente:

  • creme spalmabili
  • gelato
  • dolcetti e pasticcini .

Con tali alimenti si tende facilmente a sforare le quantità a prescindere da quelle previste dalla dieta.

Se proprio vuoi concederti uno di questi spuntini cerca di importi delle porzioni minime in modo da avere a disposizione solo la dose di cui hai bisogno.

Ti lascio immaginare una situazione tipica: 3-4 biscotti non sono un problema finché rientrano nel tuo piano alimentare.

Ma, se hai davanti tutto il pacco di biscotti, difficilmente ti limiterai con le dosi.

Le tentazioni possono essere più forti di quel che pensi, per questo, meglio evitarle.

Non ti sto proponendo di basare la tua dieta su questi alimenti, ma, se ne facessero parte, costituendo circa il 20% delle kcal introdotte, non creerebbero problemi: renderebbero semplicemente la tua dieta più sostenibile nel tempo.

Conclusioni

E’ tutto. Traiamo le nostre principali conclusioni:

  1. Puoi fare uno spuntino dopo cena se rientra nel tuo fabbisogno calorico
  2. Tieni a bada i tuoi languorini e scegli uno spuntino tra le mie 4 proposte
  3. La misura e la moderazione sono il primo presupposto per una corretta alimentazione.

Se hai qualche dubbio, o vuoi sapere se un’altra alternativa di spuntino dopo cena potrebbe andare bene per te, lascia un commento.

Insieme , possiamo selezionare ciò che più fa al caso tuo! 🙂

Commenta qui sotto
Se non vedi nulla, aspetta qualche secondo per il caricamento 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *